LA SOFFERENZA DELL’UMANO NEL SENSO DI MANCANZA DI TRASCENDENZA NELL’AMORE PER L’ALTRO.

Siamo venuti a questo mondo dove nulla è gratuito, a percorrere la strada dell’evoluzione nell’ umano, seminando per raccogliere l’amore per l’altro, che dà senso alla nostra vita di umano e in cui realizziamo la nostra persona.

L’homo sapiens sulla strada dell’evoluzione nell’ umano  è consapevole di esistere nella dimensione della  mente costruttrice di felicità, dello spirito orientato all’umore,  del piacere e della sofferenza del corpo animale e in quella del desiderio per l’amore mancante per l’altro. Dalla diversità tra corpo istintivo, attivato alla lotta per la sopravvivenza e la mente e lo spirito trascendenti l’amore per l’altro, si origina la sofferenza del dilemma esistenziale che esprime la solitudine, per causa dell’amore mancante dell’altro, con cui coniugarsi.

La sofferenza esistenziale, attivata dalla diversità tra la dimensione della vita nel corpo materiale e la vita evolutiva della mente e lo spirito, interferisce sul fluire della trascendenza dell’evoluzione in umano. L’evoluzione interferita si riflette sul corpo materiale e ne disturba le relazioni e le correlazioni psicofisiche e  funzionali da pregiudicare le relazioni sociali, la qualità della vita e la salute.

Dai disturbi e dalle interferenze nel corpo derivano i dolori muscolari,  articolari, viscerali, gli scompensi del metabolismo, le limitazioni dei movimenti e delle espressioni. I disturbi e sofferenze nel corpo si riflettono sulla capacità della mente di governare con il libero arbitrio le vicissitudini della vita e sulla libertà dello spirito di dare o negare un proprio senso alla vita della persona evoluta. L’uomo è evoluto, nel seminare per raccogliere, dalla nascita alla morte sperando nell’evoluzione anche post mortem. Nella sua vita vuole fare ciò che pensa percorrendo la strada dell’evoluzione nell’umano nel senso della felicita. Si soddisfa nell’ unicità della sua persona quando fa ciò che pensa, ma si accompagna al senso di mancanza di certezze nella solitudine emergente dal suo profondo essere cosciente nella speranza della felicità.

Le limitazioni generano il senso di mancanza nel profondo essere dell’homo sapiens, che cerca di conoscere la strada della sua evoluzione. La mancanza è una forma di buco nero che manifesta una forma di rito della pubertà della personalità alla ricerca del piacere.

L’evoluzione dell’homo sapiens nel umano sarà portatrice della personalità creativa, capace di trascendere il dilemma esistenziale, coniugando le dimensioni della sua vita nell’armoniosa umanità, che comprende l’amore per l’altro.

La personalità esprime l’armonia raggiunta con lo stile di vita vissuto con intelligenza e buon senso nel corpo sano, nella mente lucida, nello spirito libero, della personalità vincente di VOLUPTAS.

La personalità esprime la dinamica e il potenziale dell’energia vitale sulla strada dell’evoluzione in umano e nel senso di sentirsi realizzato.

La dinamica e il potenziale dell’energia vitale nell’ umano vincente lo salverà da ogni sofferenza e malattia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code