COSA MANGIAVANO I NOSRI ANTENATI

COSA MANGIAVANO I NOTRI ANTENATI            

I nostri antenati, essendo onnivori, mangiavano ciò che la natura disponeva di digeribile per la loro pancia. Avevano la comunicazione diretta tra pancia e ambiente. Erano continuamente attivi camminando alla ricerca di cibo, che cresceva spontaneo, e a cacciare animali. Raramente erano sazi. Impararono a addomesticare gli animali da fatica e da allevamento. L’avvenimento dell’ agricoltura e l’allevamento aumentò la disponibilità di alimenti raccolti nel territorio dove stanziavano: l’uomo imparò a lavorare con metodo e a trasformare il territorio dove stanziava per costruire il futuro migliore, seminando e allevando per raccogliere. Si trattava di un maggiore utilizzo delle forze della natura. Lavorava per fare le scelte  che pensava: fagioli, ceci, grano, mele , fragole, bietole, cipolle, patate, carne e altro. Nel primo periodo ha soddisfatto il bisogno di mangiare ciò che aveva da sempre mangiato, poi il gusto e poi, con l’esperienza e la scienza, ha soddisfatto il desiderio di consumismo e sedentarietà…

L’agricoltura, l’allevamento intensivo e la lavorazione di pietanze industriali, supportati dalla chimica, inquinano il nostro cibo rendendolo dannoso alla salute.

Il longevo in salute si nutre quanto basta di alimenti genuini, di  pietanze variate ,  non si sazia e si muove a sufficienza in modo da tenere il corpo in allenamento.

La salute vuole cibi genuini e movimento: carboidrati, grassi, proteine, minerali, vitamine nella varietà di pietanze che mangiamo e esercizio fisico.

Noi disponiamo degli  stessi tipi di alimenti che mangiavano i nostri antenati, ma li abbiamo sacrificati della genuinità. Ci siamo privati della libertà di movimento, che coltiva la salute e del mangiare bene quanto bastava alla nostra sopravvivenza. Abbiamo anche le conoscenze scientifiche, che loro non avevano, che ci consentono le scelte di buon senso, favorevoli agli stili di vita  orientati alla salute e alla longevità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code